Troppi chitarristi trascurano l’importanza di utilizzare insieme sia Delay che Riverbero.
In questo video, Alessandro Barbetti ci mostra 3 Super Suoni di Chitarra che possiamo ottenere mescolando questi 2 effetti di ambiente.

Prima di provare nuove regolazioni assicurati di non commettere i 3 errori comuni che distruggono il tuo suono. Scarica gratuitamente la Guida Veloce agli Effetti per Chitarra (clicca qui).

Guarda anche…

2 Effetti per Chitarra di Ambiente

Delay e Riverbero sono entrambi effetti di ambiente, ma si possono mescolare insieme per ottenere dei suoni che siano abbastanza larghi, abbastanza ampi, ma che non risultino fastidiosi o che sfochino il nostro suono.

Regolazione #1

La prima regolazione che vediamo si ispira sicuramente a The Edge e David Gilmour. Abbiamo visto qualcosa di simile anche nel video “Flanger + Delay” e prevede l’utilizzo degli ottavi puntati.

Se utilizziamo però solo il delay, la chitarra sarà troppo secca. E’ necessario e quasi obbligatorio l’utilizzo anche di un riverbero.

Volendo fare i precisi The Edge nel brano di esempio che puoi sentire nel video utilizza 2 delay.

Con il pedalino Delay Strymon basterà utilizzare il tasto del Tap Tempo per dare all’effetto il tempo del brano in modo che sia lui a calcolare poi il tempo dell’ottavo puntato.

Il volume del mix è al 50% quindi la prima ripetizione è allo stesso volume del suono della chitarra.

Per quanto riguarda il riverbero invece, anche se molto presente, ha un decay molto lungo, ma un volume generale non troppo alto.

Regolazione #2

Nella seconda regolazione vediamo qualcosa di molto utile per eseguire gli swell (vedi il video per l’esempio).

In questo caso abbiamo un delay lunghissimo, con molte ripetizioni ed un riverbero altissimo perchè dobbiamo avere un ambiente esagerato per fare questo effetto ed ottenere la giusta sonorità.

Regolazione #3

Nella terza regolazione invece andiamo ad analizzare l’utilizzo di questi effetti insieme durante un assolo.

In particolare vediamo l’esempio di Cryin’ di Joe Satriani.

Ho utilizzato un overdrive quasi al massimo come distorsore ed il tono un po’ più aperto per bilanciare il suono chiuso della Gibson Les Paul che ho suonato.

Anche qui ho utilizzato gli ottavi puntati, il mix è al 25% circa, le ripetizioni erano 4-5 non di più.


Ti è piaciuto l'articolo? Clicca qui per ricevere i prossimi aggiornamenti su lezioni, tutorial e articoli direttamente sul tuo smartphone (con il nostro canale Telegram di Chitarra Facile).