Share Button

migliorare improvvisazione 3 - espressività

Siamo già alla terza video-pillola sull’improvvisazione! Già con le prime 2 pillole, se hai provato a metterle in pratica (perchè ricordati che “con un poco di pratica la pillola va giù” :-) ) ti avranno aiutato a cambiare qualcosa nei tuoi assoli ed a creare qualcosa di diverso rompendo i soliti schemi.

Nella prima pillola abbiamo visto quanto sia importante avere più sequenze di note nelle proprie dita. Nella seconda pillola abbiamo capito l’importanza del ritmo con cui suoniamo le note all’interno dei nostri assoli.

Sono piccole cose, piccoli “focus” banali, ma che vogliono farti soffermare con la tua attenzione su un certo aspetto che può fare la differenza, se messo in pratica nel modo giusto.

Nella video-pillola di oggi ci soffermiamo sull’aspetto dell’espressività. Vedremo com’è possibile variare molto un pezzo di improvvisazione, utilizzando le stesse note, ma con tecniche di espressività diverse.

L’Espressività: Migliora le Tue Improvvisazioni

Ecco qui il video di oggi sull’improvvisazione:

Risorse:

Corso “Improvvisazione Facile” (non hai mai improvvisato? Parti da qui…)

Come Esercitarti

Per mettere in pratica questa “pillola” ovviamente devi conoscere le tecniche dell’espressività che puoi imparare anche in “Improvvisazione Facile“.

Facciamo un esercizio molto semplice che riprende un po’ quello che abbiamo visto nella pillola precedente, ma focalizzandoci non più sul ritmo, ma sull’espressività.

Quindi prima di tutto scegli una base su cui improvvisare, su YouTube ne trovi tante, basta che cerchi “guitar backing track” e se vuoi puoi aggiungere anche il genere o la tonalità (scritta con la nomenclatura anglosassone).

Quando hai la base scegli la scala su cui improvvisare (se non hai chiaro come si improvvisa ti consiglio il corso “Improvvisazione Facile“), come da prassi, e scegli solo una piccola sequenza di note di quella scala. 5 o 6 note andranno benissimo.

Adesso cerca di creare più varianti possibili della tua improvvisazione e della sequenza di note, provando solo ad utilizzare in modo creativo le tecniche di espressione come il legato, il bending, ecc…

Buon divertimento!

Share Button