Cos’ il Kemper? Quando dovrebbe essere utilizzato da un chitarrista? Come si usa? Perchè è sofisticato e costa così tanto?

Ce lo spiega Riccardo Bertuzzi, attualmente chitarrista Mediaset per “Music” di Paolo Bonolis.

Commetti anche tu i 3 errori comuni con gli effetti per chitarraClicca qui per scaricare la guida gratuita.

Se non hai ancora approfittato dell’offerta di lancio de “Il Mago degli Effetti”clicca qui.

Se ti interessa vedere l’intervista completa a Riccardo Bertuzzi clicca qui: intervista completa.

Risorse

Vuoi aumentare la tua velocitàClicca qui.

Vuoi imparare a suonare da zero? Clicca qui.

Scopri il corso “Chitarra in 30 Giorni”.

Sito ufficiale del Kemper: clicca qui.

Cos’è il Kemper

Il Kemper è quello che secondo me ha dato un po’ la svolta in termini qualitativi alla famiglia delle soluzioni digitali per chitarra che hanno una storia più importante.

Negli ultimi tempi si viaggia molto velocemente sul punto di vista dell’avanzamento tecnologico di queste soluzioni.

Comunque sul mercato sono tante le soluzioni di qualità. Ritengo che il Kemper abbia qualcosa in più ma ci sono macchine come il Fractal che sono tutte alternative per il suono digitale, ormai tutte quante molto qualitative e vicine al suono originale analogico e soprattutto vari scalini sopra quello che poteva essere 10 anni fa.

Ma torniamo indietro di qualche passo per capire esattamente il concetto di base del Kemper.

Il Kemper ti permette di suonare senza amplificatore. Perchè comunque l’amplificatore ha un suo carattere o anima, poi dovresti avere anche il microfono che ha anche lui il suo carattere.

Il Kemper è un’unità rack, o un hardware a forma di tostapane, che va a sostituire tutta quella che sarebbe la catena del suono che normalmente fa la chitarra uscendo dallo strumento ed entrando nella pedaliera più o meno ampia che uno può avere, sostituisce la testata ed anche la cassa e microfonazione.

Essenzialmente fornisce il risultato finale di tutta questa catena e manda il segnale direttamente al banco del mixer. Oppure può essere utilizzata amplificata da una cassa attiva, una cassa normale da impianto o un monitor.

Le Frequenze delle Casse

Oppure per chi preferisce ci sono delle soluzioni anche con finale di potenza che vanno collegate a delle casse passive per chitarra con degli accorgimenti per i tagli di frequenze di queste casse.

Infatti, per chi non sapesse questa cosa, il monitor (cassa spia, cassa normale, casse dell’impianto) che noi utilizziamo, sono così dette casse Full Range, ad alta fedeltà, ovvero riproducono tutta la gamma di frequenze del suono e quindi suonano molto diverse dalle casse per chitarra che sono casse a bassa fedeltà perchè hanno alcune delle frequenze tagliate per dare alla chitarra  quel suono rotondo e piacevole che tutti conosciamo.

Ecco perchè se noi colleghiamo la nostra chitarra direttamente nell’impianto la sentiamo completamente diversa, molto tagliente, spigolosa, cristallina e gracchiante. E non siamo abituati a sentirla con tutta la gamma di frequenze.

La Praticità del Kemper

Il Kemper sostituendo tutta questa filiera, intanto ti permette di viaggiare con pochissimo peso e poca strumentazione, che per chi ha viaggiato in passato sempre con combo da 35 chili è ovviamente qualcosa di importante. Anche se comunque ci sono molte occasioni in cui portarsi comunque dietro la strumentazione standard vale la pena.

Io (Riccardo Bertuzzi) non sono uno che rinnega l’analogico, anzi assolutamente, il digitale vuole sempre avvicinarsi all’analogico (ed ormai ci è molto vicino), ma l’analogico è sempre “piezz e core“.

Profilare il Tuo Suono con il Kemper

In ogni caso, volendo, si può comunque profilare qualcosa di tuo e di analogico con il Kemper, quindi in alcuni casi devi avere comunque tutta la tua strumentazione analogica.

Infatti il Kemper ha questa particolarità, che si possono “profilare” i suoni. Ovvero, puoi rubare l’anima del suono del tuo amplificatore e microfono per riprodurla in digitale. Quindi non solo puoi utilizzare le profilazioni già presenti all’interno di questo strumento, ma puoi anche crearne di tue (anche perchè a volte magari sei affezzionato ad un suono di un ampli o non vuoi portarlo in giro per scrupolo).

E spesso si ottengono dei risultati sorprendenti, infatti quando ascolti i blind test A/B tra una profilazione ed un suono analogico spesso ti accorgi che sono veramente identici.

Ecco perchè esiste anche uno scambio ed una compravendita di questi profili all’interno del circuito Kemper.

Io per esempio ho profilato una mia testata, ho acquistato dei profili, ma anche utilizzando i preset già presenti mi sono trovato molto bene.

Kemper Prezzo

I prezzi del Kemper variano in base al modello ovviamente, ma quello che può fare le profilazioni varia dai 1700 euro ai 2100 euro in Italia nel momento in cui scrivo.

Clicca qui per vedere i prezzi.


Ti è piaciuto l'articolo? Clicca qui per ricevere i prossimi aggiornamenti su lezioni, tutorial e articoli direttamente sul tuo smartphone (con il nostro canale Telegram di Chitarra Facile).