Suonare Chitarra . com

Il Blog del Corso di Chitarra più Facile. Per chi vuole Divertirsi

Chitarre Famose: Poster di Federico Mauro

Share Button

Chitarre Famose - Federico MauroFederico Mauro è un art director, multimedia designer e artista. Federico ha realizzato dei poster delle chitarre più famose, scrivendo su ognuna il nome del chitarrista che l’ha resa famosa.

In realtà queste sono una scelta più che altro di ciò che piace a lui, “solo per divertirsi“, come ha scritto nel suo sito…

This is a personal project, just for fun. These images have been randomly selected via Internet search to improve my style and to learn to appreciate other people’s taste.
The selection of these images is an informative example of things that I like.

E’ un progetto interessante per noi chitarristi, ma ci sono delle cose che stonano un po’ e che ho scritto qui di seguito, prima però voglio farti vedere il video, molto interessante, dove si vedono i vari poster e dove lui ha montato in sottofondo una musica che viene abbinata al chitarrista e alla chitarra.

(vedi qui tutti i poster delle chitarre)

Premetto che il progetto lo trovo interessante e la cosa mi ha divertito molto. Però per divertimento, per giocare un po’ e per fare alcune precisazioni ho analizzato il video ed ho trovato alcune incongruenze:

1. Quando appare la chitarra elettrica di George Harrison, si sente “while my guitar gently weeps“, canzone di George Harrison, suonata però da lui con la chitarra acustica, almeno nel pezzo che si sente. Sarebbe stato magari da mettere una canzone diversa dove si sentiva il suono della chitarra raffigurata.

2. La chitarra di Jimi Hendrix, la Fender Stratocaster che io accosto meglio al chitarrista non è quella con la colorazione sunburst come quella raffigurata nel poster dedicato, ma quella bianca/gialla o nera.

3. Quando viene raffigurata la chitarra a doppio manico di Jimmy Page sarebbe stato più indicato (dal mio punto di vista) far sentire Stairway to Heaven in versione live. Infatti, Jimmy Page utilizzava proprio quella chitarra per eseguire quella canzone in concerto.

4. Con la chitarra di Carlos Santana, la PRS, si sente Oye ComoVa, che però è stata incisa quando ancora Santana non utilizzava quelle chitarre, ma utilizzava prevalentemente Gibson.

Ecco, io mi sono divertito a fare attenzione a questi piccoli aspetti che ovviamente non tolgono nulla al lavoro dell’artista, anche perchè la maggior parte di quello che ho scritto si riferisce più al video che ai poster.

In complesso ho trovato questo lavoro molto interessante e appassionato.

Tu hai notato qualche altro particolare?

Share Button

18 Comments

  1. Pier Giorgio Morini

    July 29, 2013 at 5:54 pm

    E Gary Moore?

  2. Ciao, aggiungerei la razor di Dimebag Darrel, la beast di Kerry King…e magari una di quelle di Kirk Hammett

  3. molto interessante e anche le tue precisazioni sempre al posto giusto
    comunque tutta gente che anche con un manico di scopa e 6 corde attaccate
    avrebbe fatto la differenza

  4. David Carelse

    July 29, 2013 at 6:12 pm

    Grazie Beppe, perfettamente d’accordo con te ed anche con Cristian e Pier Giorgio. Per quanto riguarda Kirk Hammett credo che 2 chitarre di uno stesso gruppo fossero troppe, in effetti bisognava sceglierne una.

  5. D’altra parte all’autore potrebbero non piacere quei chitarristi…se fossi io ne toglierei alcuni e ne metterei altri. Se invece parliamo di quelli che hanno fatto la storia della musica, allora dobbiamo essere per forza più completi

  6. Direi che ci si è dimenticati in bomba di un certo Steve Vai, di un tale Joe Satriani, Di John Petrucci, di un certo Steve Lukather…solo per citarne alcuni, ed inoltre sembra che in Italia non ci sia stato un chitarrista degno di quel nome : per non fare nomi : Franco Musssida ( PFM ) Cesareo , Maurizio Solieri, A. Braido… e mi fermo qui, perchè se mi volto a guardare i miei vinili ed i miei CD

  7. David Carelse

    July 29, 2013 at 6:56 pm

    Si hai ragione Gianni, in effetti almeno un rappresentante italiano ci stava.

  8. …e Steve Vai???

  9. Daccordo con quanto detto sopra, aggiungo che restando alle intenzioni delll’ideatore, nomi famosi e strumenti famosi, avrei aggiunto The Edge con la Gibson Explorer, anche se poi ha usato altre marche, e nellla parte Blackmore Page uno spazietto per l’eroico Iommi (coraggio Tony!) e la sua Sg nera

  10. In effetti almeno la Frudua di Braido ci poteva stare! E Zakk Wylde?

  11. Forse ci stiamo dimenticando uno dei più attuali, italiano e conosciuto al mondo PINO DANIELE…. poi con L’acustica Alex Britti…

  12. Avrei aggiunto anche Marcel Dadi, il più grande chitarrista in stile fingerpicking in Europa, con la sua Ovation signature, e Chet Atkins, grandissimo chitarrista country statunitense.

  13. David Carelse

    July 30, 2013 at 10:46 am

    Come chitarristi sono d’accordo con tutti, ricordiamoci però che qui si parla di chitarre, più che chitarristi, credo che anche questo influenzi molto la scelta.

  14. Infatti! Io citavo Zakk Wylde perchè le sue Jackson e le sue Les Paul con quel pattern così psichedelico sono uniche e tutti le riconoscerebbero!

  15. Sono pienamente d’accordo con te sulle osservazioni che hai fatto specialmente quando appare la chitarra di Jimmy Page. Infatti è proprio quella che usava nei live quando i Led Zeppelin arrivavano a cantare Stairway To Heaven, canzone micidiale. Non a caso è tra le 500 migliori canzoni votate al mondo. E quando Jimmy Page arriva a fare l’assolo in concerto è a dir poco pazzesco. Ciao

  16. Io ho trovato molto interessante questo articolo, il conoscere le chitarre (più o meno azzeccate con i brani) dei personaggi più importanti della musica mondiale…
    A mio avviso, però, manca un “Big” della musica: Joe Satriani

  17. ciao,
    quando si è attratti dalle sonorità e dallo stile di un musicista non si può non prestare attenzione al suo strumento…e magari lasciarsi influenzare nella scelta del proprio. 20 anni fa avevo una ESP nera con i teschi sui tasti. Dopo tanti anni ritorno alla musica con una solid body sempre nera ma al posto delle ossa dei denti di squalo…

  18. E Gary Moore?
    Ribadisco anche io magari sulle note di Parisienne walkaways………..

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*

(C) Copyright - DMC srls - Via Ampere 16 - Padova 35136 (PD) - david@suonarechitarra.com - PRIVACY