Suonare Chitarra . com

Il Blog del Corso di Chitarra più Facile. Per chi vuole Divertirsi

Una Statua in Onore di Chuck Berry

Share Button

Statua Chuck Berry: è stata inaugurata la statua in onore di Chuck Berry.

Il 29 Luglio, nella mattinata, è stata inaugurata a St. Louis (città natale del chitarrista rock and roll) una statua in onore di Chuck Berry, il chitarrista che ha fatto la storia del rock and roll in soli 3 anni di attività (prima di essere arrestato). Adesso, a 84 anni, Chuck è ancora in attività e suona ancora i suoi più favolosi successi come “Maybellene” e “Johnny B. Goode” al Blueberry Hill, un locale a pochi metri dalla statua, ma la storia è stata scritta in quei 3 anni, dal 1959 al 1962.

Elvis Costello ha scritto un messaggio di congratulazioni per aver creato la statua e dicendo che adesso vorrebbe che ci fosse una statua in ogni posto menzionato da Chuck Berry nelle sue canzoni.

Il chitarrista durante la cerimonia di inaugurazione ha detto “La farò breve, non so fare discorsi, io canto un pò e basta. Vi ringrazio e vi voglio bene.”

Prima dell’inaugurazione non sono mancate le proteste. Una donna di St. Louis, riferendosi al motivo per cui Chuck Berry era finito in prigione, ma la protesta è stata ignorata.

Share Button

8 Comments

  1. L’ho sempre detto che Chuck aveva un a gran faccia di bronzo! :-)
    Scherzi a parte: se un monumento non lo merita lui, a chi erigerlo?
    E’ stato (ed è) un pilastro portante della musica moderna.

  2. Monumento meritatissimo per ciò che ha dato al mondo della musica e della chitarra nello specifico. Ha avuto delle intuizioni geniali, poi sviluppate da molti altri. Un influenza vastissima, probabilmente l’unico altro musicista ad avere un impatto così rivoluzionario sul mondo della chitarra elettrica è stato Jimi Hendrix.

  3. una è poca

  4. Ne vorrei avere una anche io da tenere in casa, magari suonarci accanto Johnny B. Goode ;)

  5. Una statua è poca! E’ giusto celebrare questo artista DA VIVO!!! E’ uno dei fari della musica moderna! Basti pensare a tutti i “Grandi” che sono stati influenzati da lui: Beatles e Rolling Stones per primi; a Elvis che ha cantato “Johhny B.Goode”; a Clapton, Hendrix…Tutti debbono qualcosa a Chuck Berry!!!

  6. Mi sembra una sciocchezza! Un’esagerazione tra l’altro di cattivo gusto,considerato che il Grande Artista vive e suona ancora.Giustissimo celebrarlo,ma non si erige mai una statua,anche al più grande degli uomini,lui vivente.Non l’hanno fatto nemmeno dittatori come Stalin o Hitler…

  7. David Carelse

    August 5, 2011 at 10:20 am

    Ciao Ermanno, veramente devo contraddirti perchè è una pratica che si usa fare anche con le persone vive. L’hanno fatto con Ronaldinho, con alcuni dittatori, ecc…

    Comunque se tu la trovi di cattivo gusto va benissimo, ognuno ha la sua opinione.

  8. A parte la moralità della persona che, insomma, è quel che è, la statua ci sta benissimo. Sarebbe bello che altri musicisti contemporanei ricevessero questi riconoscimenti che, magari, incuriosendo dapprima i giovani, li distoglierebberoda altre pericolose attività, indirizzandoli verso la musica

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*

(C) Copyright - DMC srls - Via Ampere 16 - Padova 35136 (PD) - david@suonarechitarra.com - PRIVACY