Suonare Chitarra . com

Il Blog del Corso di Chitarra più Facile. Per chi vuole Divertirsi

Inno Americano con Chitarra: Jimi Hendrix contro Tutti

Share Button

Suonare l’inno americano con la chitarra elettrica: è forse la versione più conoscita dell’inno americano quella suonata da Jimi Hendrix a Woodstock, ma oltre a quella ascoltiamo anche le inumerevoli altre versioni di grandi chitarristi.

Con questo articolo voglio assolutamente fare un tributo ad un chitarrista che si può considerare il numero 1 di tutti i tempi: Jimi Hendrix.

Non è difficile trovare l’inno americano suonato dal tuo chitarrista americano preferito. Moltissimi dei grandi chitarristi provengono dall’america e quasi tutti hanno suonato almeno una volta l’inno degli Stati Uniti d’America (Star Splanged Banner). Nessuno però può dimenticare l’inno americano suonato da Jimi Hendrix con la sua Fender Stratocaster a Woodstock nel 1969.

Il momento in cui il grande Jimi esegue l’inno americano è uno dei momenti più alti della musica rock, uno dei momenti più ricordati del concerto più famoso del mondo. Eccolo:

Jimi Hendrix suona l’inno degli Stati Uniti d’America intervallandolo con suoni che richiamano perfettamente i bombardamenti e le mitragliate sui villaggi del Vietnam. Si sentono anche sirene di contraerea e altri rumori tipici di guerra.

Era un modo per protestare contro la guerra in Vietnam? Jimi Hendrix non ha mai chiarito niente su questo argomento, ha cercato sempre di non rivelare nulla. In un intervista al Dick Cavett’s Show molto vicina al concerto di Woodstock gli è stato chiesto come mai suonasse l’inno americano in quel modo poco ortodosso e la risposta fu: “Penso che sia meraviglioso suonarla così“.

Alcuni hanno pensato che potesse essere addirittura favorevole alla guerra e per questo suonava l’inno in quel modo. In realtà ci sono anche altre canzoni di Jimi Hendrix che parlano in modo esplicito del ripudio alla guerra. Quindi, in realtà, anche se la verità ufficiale non si conosce, il motivo è chiaro. Inoltre, la versione di Hendrix dell’inno è diventato un vero e proprio inno contro la guerra.

Possibile replicare il successo che Jimi Hendrix ha avuto con questa versione dell’inno americano? ASSOLUTAMENTE NO, ma esistono molte versioni dell’inno americano fatte da altri chitarristi che non hanno lo scopo di fare qualcosa di speciale, ma è interessante vedere comunque il diverso approccio dei vari chitarristi verso una stessa semplice canzone.

Ho scelto altre 3 versioni tra le più popolari da mostrarti nel caso non le avessi mai viste. Prima in ordine cronologico vediamo e sentiamo la versione di Steve Vai:

Un giovane Steve Vai del 1990, ben 20 anni fa. La sua versione dell’inno è probabilmente la più varia. Durante l’esecuzione cambia spesso suono, velocità, tocco e tecniche utilizzate. Il finale è molto rock e molto energico. Steve Vai ha probabilmente studiato il suo assolo per sorprendere gli spettatori ed emozionarli più che per eseguire ciò che era richiesto.

Ora passiamo alla versione del maestro di Steve Vai. Questa è la versione di Joe Satriani:

Questa è la versione di Joe Satriani. Completamente diversa da quella di Steve Vai che è molto più stravagante. Joe si è attenuto allo stile originale dell’inno in modo più razionale facendo delle variazioni più sul tocco e sul suono del chitarrista che sul tempo e le note.

In questa versione non sono presenti virtuosismi. Al contrario, i virtuosismi sono molto presenti nella versione che ti propongo ora, la versione di Zakk Wylde:

Decisamente la versione più virtuosistica delle 3 versioni moderne.

Tutto partito da Jimi Hendrix? Forse no, ma ogni volta che ascolto nuove versioni dell’inno suonate da chitarristi famosi non posso fare a meno di pensare al chitarrista numero 1.

Share Button

1 Comment

  1. mi potresti dare il tab dell’inno di steve vai?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*

(C) Copyright - DMC srls - Via Ampere 16 - Padova 35136 (PD) - david@suonarechitarra.com - PRIVACY